L’ipnosi per il benessere mentale?

Sono moltissime le persone attratte dall’ipnosi, ma in pochi sanno di cosa si tratta in realtà. Per alcune persone si tratta di una tecnica dai risvolti quasi magici, che permette a un esperto di indurre una persona a compiere azioni o scelte in base alla sua manipolazione.ipnosiIn realtà, molti ignorano il fatto che questa pratica è una terapia complementare che può aiutare a contrastare patologie o dolori cronici, che non ha niente a che fare né con la manipolazione, né col mentalismo. L’ipnosi, invece, è un metodo naturale molto efficace per autoguarirsi con l’aiuto di un terapeuta che sia specializzato nel campo e che ci aiuti a familiarizzare con il nostro io più profondo. Durante una seduta d’ipnosi, infatti, siamo semplicemente accompagnati verso un percorso che potrà portarci a una consapevolezza di noi e del nostro corpo molto profonda. Durante la seduta ipnotica le persone provano una sensazione di calma e di benessere generale, la pace regna sovrana nel corpo e nella mente e in alcuni casi è possibile addirittura diventare molto più consapevoli della percezione del proprio io. L’ipnosi è oggi ben riconosciuta e molto indicata come terapia di affiancamento o terapia unica per il trattamento di patologie o disturbi cronici che derivano da condizioni mentali. In particolare, è possibile contrastare ansia, stress, fobie, traumi, disturbi alimentari, depressione, dipendenze e molto altro ancora.

L’ipnosi è un ottimo strumento anche per trattare dolori cronici che in alcuni Paesi del mondo viene addirittura utilizzata al posto dell’anestesia farmacologica per piccoli interventi chirurgici.