Agguato in centro a Pesaro, ucciso il fratello di un pentito. Era sotto protezione

pentito ucciso pesaro

Il fratello di un collaboratore di giustizia è stato ucciso in pieno centro a Pesaro. L’uomo, che secondo quanto riporta l’edizione pesarese del Resto del Carlino, si chiamava Marcello Bruzzese, è stato raggiunto da una quindicina di colpi sparati da due killer mentre parcheggiava l’auto nel garage della casa in cui viveva da tre anni abitazione. L’agguato è avvenuto intorno alle 18.30 in via Bovi, e i due killer avrebbero sparato una ventina di colpi con pistole automatiche.

Bruzzese era già sfuggito a un agguato di ‘Ndrangheta nel luglio del ’95 a Rizziconi di Reggio Calabria. In quell’occasione morirono il padre Domenico e il marito di una sorella. Lui venne ferito gravemente, ma sopravvisse. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it

Post simili: