La Juventus si aggiudica il derby all’89’, beffato il Toro 2-1 

AGI – Con molta fatica e poche idee, ma con tanto cuore, la Juventus vince il derby all’ultimo respiro beffando 2-1 un Torino gagliardo. Decide Bonucci all’89’, dopo che McKennie aveva ripreso l’iniziale vantaggio di N’Koulou.

La squadra di Pirlo sale così momentaneamente al secondo posto in classifica a quota 20 punti, costringendo quella di Giampaolo al sesto amarissimo ko stagionale.

I bianconeri provano a prendere subito in mano il pallino del gioco, dopo 9 minuti però sono i granata a passare inaspettatamente in vantaggio: palla vagante in area a seguito di un corner, N’Koulou ci si avventa e sblocca le marcature.

Un’altra manciata di minuti e Zaza avrebbe sul mancino la chance del raddoppio, ma la cestina lasciandosi ipnotizzare da Szczesny a tu per tu.

Da qui in poi è quasi un monologo della Juve a livello di possesso palla, di occasioni da gol però la squadra di Pirlo non ne crea affatto almeno fino alla dine del primo tempo.

Nella ripresa, invece, i bianconeri provano ad aumentare i ritmi e al 58’ troverebbero il pari con Cuadrado, se non fosse per la posizione attiva di fuorigioco di Bonucci che vizia la conclusione da fuori del compagno.

Al 77’ ci pensa il neo entrato McKennie, su assist dello stesso Cuadrado, a realizzare l’1-1 che riapre il discorso nell’ultimo scorcio di gara.

Proprio in extremis, sarà Bonucci a regalare i 3 punti ai suoi sul secondo assist di serata di Cuadrado, bravissimo a mettere al centro un’altra palla d’oro dopo quella fornita per il pareggio. 

Post simili: