Obbligazioni high yield – quali opzioni

Con i rendimenti dei bond governativi ai minimi storici per molti paesi (tra cui l’Italia), per ottenere rendimenti soddisfacenti bisogna prendersi qualche rischio in più. Qui di seguito una selezione tra i più liquidi ETF scambiati a piazza affari specializzati in obbligazioni di aziende con basso investment grade. Su questo settore è particolarmente vantaggioso posizionarsi con un ETF, in quanto i rischi default delle singole emittenti ci sono, ma hanno generalmente minima incidenza su panieri molto ampi.

Ishares $ HIGH YIELD CAPPED BOND (IHYU)
ISIN: IE00B4PY7Y77. TER 0,5% annuo

Un paniere di 908 obbligazioni (http://www.trend-online.com/etf-obbligazionari.html) corporate di paesi sviluppati (USA principalmente) appartenenti al settore industriale (79%). L’ETF distribuisce dividendi con cadenza semestrale (yield a distribuzione 5,39%)

L’Indice comprende le obbligazioni societarie a tasso fisso o il cui flusso cedolare segua uno schema predeterminato con rating inferiore a investment grade emesse dalle maggiori società corporate (con capitalizzazione di almeno 1 miliardo di USD) di paesi sviluppati. Sono incluse nell’indice solo le obbligazioni denominate in USD con un importo minimo in circolazione pari a 400 milioni di USD. Le obbligazioni devono avere una scadenza minima di 1,5 anni per le nuove obbligazioni (1 anno per quelle già incluse nell’indice) e massima di 15 anni. Tutte le obbligazioni incluse nell’indice devono avere un rating medio inferiore ad investment grade considerando i giudizi delle seguenti agenzie di rating: Fitch, Moody¿s e S&P. Le obbligazioni il cui rating scenda a D per Fitch o S&P oppure sono oggetto di un comunicato stampa di default da Moody’s vengono rimosse dall’indice alla prima data di revisione. Il peso di ciascun emittente è limitato al 3% dell’indice.

Lyxor ETF IBX EUR LIQ HIGH YIELD 30 (HY)

ISIN: FR0010975771. TER 0,45% annuo

Questo ETF ha l’obiettivo di replicare l’indice su obbligazioni societarie ad alto rendimento denominato Markit iBoxx EUR Liquid High Yield 30 Index. L’indice ha un rendimento (yield) di 6,02%, una modified duration di 3,17 anni ed è composto dalle 30 maggiori e più liquide obbligazioni societarie non finanziarie, denominate in Euro, con rating non-investment grade (da BB+ a CCC-), con un ammontare di almeno 500 Milioni di Euro e con un tempo a scadenza tra 10,5 e 2 anni. Il peso di ogni emittente non può essere superiore al 5% e gli emittenti possono essere costituiti all’interno o all’esterno dell’Area Euro.

Olanda (22%) e Germania (20%) i paesi più rappresentati, mentre guardando ai settori prevalgono i beni di consumo (26%) e gli industriali (17%). E’ un ETF (http://www.fermosi.org/etf-inflation-linked-la-discesa-dei-tassi-lincognita-rendimento) total return

iShares Euro High Yield Corporate Bond UCITS ETF (IHYG)
ISIN: IE00B66F4759. TER: 0,5% annuo

Oltre 400 partecipazioni obbligazionarie corporate area euro. Distribuisce dividendi semestrali con rendimento del 5,84%. Sono incluse nell’indice solo le obbligazioni denominate in euro con un importo minimo in circolazione pari a 250 milioni di euro. Le obbligazioni di nuova emissione che si ritiene di includere nell’indice devono avere una scadenza minima di 2 anni e massima di 10,5 anni. Le obbligazioni già incluse nell’indice non sono soggette ad alcun limite minimo di scadenza e rimangono nell’indice fino alla relativa scadenza a condizione che soddisfino gli altri criteri di selezione. Tutte le obbligazioni incluse nell’indice devono avere un rating inferiore a investment grade, conformemente alla metodologia utilizzata dal fornitore dell’indice. Nel caso in cui il rating di un’obbligazione si trasformi in investment grade conformemente alla metodologia, o il rating attribuito a un’obbligazione da Fitch, Moody’s o S&P sia pari o inferiore a CC, tale obbligazione sarà rimossa dall’indice al successivo ribilanciamento.

 

Di Riccardo Zarfati

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *