Cronaca

Il cartello albanese della droga organizzato comen i ‘Narcos’

AGI – Un ‘cartello’ composto da venti persone, tutte albanesi, capace di importare in Europa tonnellate di cocaina, usando le rotte navali e facendo transitare la droga nei grandi porti continentali.  Un meccanismo che ricalca i canoni e l’organizzazione dei grandi trafficanti del Sudamerica, da dove proveniva la droga. 

Sono in totale 31 le misure di custodia cautelari emesse nell’ambito di una vastissima indagine condotta dalla polizia di Stato e coordinata dalla procura di Firenze. “Kompania Bello” il nome del “cartello” da cui si approvvigionava la criminalità albanese. 

I panetti di coca

La loro cocaina era contraddistinta da un marchio su ogni panetto, dove …

Aumentano ancora contagi e decessi. I tamponi tornano sopra 100 mila

AGi – Sale ancora la curva epidemica in Italia: 1.452 nuovi casi oggi, contro i 1.229 di ieri (e i 1.008 di lunedì), ma parallelamente salgono anche i tamponi, tornati oggi sopra quota 100 mila (per l’esattezza 100.607), 20 mila in più di ieri. Aumentano anche i decessi giornalieri, 12 contro i 9 di ieri. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Le regioni che fanno segnare più contagi sono Campania (186), Lazio (165), Lombardia e Veneto (entrambe a 159). Nessuna a zero casi, mentre sopra quota 100 sono anche Piemonte (117), Emilia Romagna (106) e Puglia (103). Il

Il mandante dell’omicidio del giudice Livatino ha ottenuto un permesso premio

Uno dei mandanti dell’omicidio di Rosario Livatino, Giuseppe Montanti di 64 anni – secondo quanto apprende l’AGI – ha usufruito di un permesso premio della durata di nove ore. Triste scherzo del destino ha voluto che il detenuto ne usufruisse proprio nella settimana delle commemorazioni per l’omicidio del giudice Livatino, avvenuto il 21 settembre del 1990.

Il permesso premio, deciso dalla magistratura di Sorveglianza di Padova, è il primo dall’ergastolo (comminato nel 1999 dalla Corte d’assise di Caltanissetta) e dalla successiva latitanza. Montanti è stato per vent’anni in regime di carcere duro e ha ottenuto il permesso anche grazie alla sentenza della Consulta …

Diminuiscono i nuovi casi di Coronavirus in Italia, 1.008 contro i 1.458 di ieri 

AGI – In calo il numero di nuovi casi di Covid in Italia: 1.008 oggi, contro i 1.458 di ieri, ma come sempre il lunedì con pochi tamponi, 45.309 (ieri 72.143), meno della metà della media che ormai viaggia attorno ai 100mila test giornalieri. Il numero dei casi totali sale così a 288.761. In aumento i decessi, 14 oggi contro i 7 di ieri, per un totale di 35.624, mentre calano i guariti, 316 (erano 443 24 ore fa), e sono 213.950. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

La regione con più casi

In calo i casi di Coronavirus in Italia, ma scendono i tamponi: sette i morti

AGI – Calano i casi di positività al coronavirus che si attestano oggi a 1.458 contro i 1501 di sabato. Va però sottolineato che i tamponi analizzati oggi sono stati 72.143 contro i 92.706 di ieri. I morti registrati sono 7, mentre nella giornata precedente erano stati 6. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia arriva dunque a 35.610. 

Coronavirus: oggi 1.501 casi, 6 morti e 759 guariti

AGI – Frena la crescita dei contagi da coronavirus in Italia: 1.501 nuovi casi oggi contro i 1.616 di ieri, a fronte però di meno tamponi: 92.706 contro i 98.880 di 24 ore fa.

Il totale sale così a 286.297 casi dall’inizio dell’epidemia. In calo anche i morti: sono 6 oggi (ieri 10), per un totale di 35.603. Aumentano pure i guariti, 759 in un giorno contro i 547 di ieri, e sono 213.191 in tutto.

I dati emergono dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Anche oggi nessuna regione a zero casi: l’aumento più consistente si registra …

Cesare Battisti sarà trasferito a Rossano in Calabria, resta in “alta sicurezza”

AGI – Cesare Battisti sarà trasferito nella Casa di reclusione di Rossano (Cosenza), in cui è previsto il circuito di “alta sicurezza”, a differenza del carcere di Oristano in cui non vi è un reparto idoneo. È quanto apprende l’AGI. Ma quella del terrorista dell’ex gruppo “Proletari armati per il comunismo”, in latitanza per 37 anni prima dell’arresto e dell’arrivo in Italia il 14 gennaio del 2019, è tutt’altro che una vittoria a seguito delle veementi proteste degli ultimi giorni. 

L’isolamento ad Oristano

Battisti, infatti, come tutti i condannati per reati connotati da finalità di terrorismo, è assegnato al regime …

Studenti in piazza il 25 e 26 settembre: “Si riparte in condizioni disastrose”

AGI – Manifestazioni in molte piazze italiane contro il Governo e il Ministero dell’istruzione per la gestione della riapertura della scuola. E’ quanto annuncia l’Unione degli Studenti, sindacato studentesco di sinistra per il 25 e il 26 settembre. Mentre il primo giorno le piazze saranno prettamente giovanili, il 26 allievi e docenti precari manifesteranno insieme.

A “qualche giorno dalla riapertura ancora troppo poco è stato fatto dal Governo per la riapertura della scuola: manca un piano sui trasporti, lavori all’edilizia” e il rischio è di peggiorare “la dispersione scolastica”, comunica l’Uds. Le piazze più importanti saranno quelle di Roma e Milano, ma sono …

Arriva test salivare rapido, la risposta in soli tre minuti  

AGI – Un’azienda di Merate, in Brianza, attiva nel settore dell’illuminazione, ha realizzato un test salivare veloce per scoprire in pochi minuti se si è positivi al Covid. Il “Daily Tampon” – questo il nome del dispositivo della Allum – secondo quanto riferito dalla stessa azienda ha già ricevuto l’approvazione del ministero della Salute ed è pronto per entrare in produzione.

Il “Daily tampon” funziona come un test di gravidanza: si prende un campione di saliva con un cotton-fioc, si appoggia quest’ultimo sul tampone e in soli tre minuti, grazie all’utilizzo congiunto di tre reagenti, il tampone restituisce il risultato: risultato …

Il paesino dell’Oristanese dove continua la strage di cani e gatti

AGI – Non si arresta la pratica di avvelenare cani e gatti a Putzu Idu, in località Mandriola, nel territorio del comune di San Vero Milis, sulla costa dell’Oristanese. Dopo i tre cani trovati morti lo scorso luglio e i bocconi avvelenati scoperti nei due mesi estivi, sabato scorso è toccato a una gattina, uccisa da un lumachicida, come accertato dalla clinica veterinaria di Oristano Est, dove l’avevano portato due volontari della Lav-Lega antivivisezione. 

La gatta, che sarebbe stata sterilizzata a breve, faceva parte di una piccola colonia felina su cui la Lav aveva avviato una campagna di sterilizzazioni.…