Cronaca

Quasi 20mila nuovi casi e 308 morti, il tasso di positività sale al 5,6%

AGI –  In netta crescita la curva epidemica in Italia: i nuovi casi sono quasi 20mila, per l’esattezza 19.886, mai così tanti dal 9 gennaio (ieri erano 16.424). È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

In lieve aumento i tamponi, 353.704 (13mila più di ieri), dato che non basta però a compensare l’incremento di casi, tanto che il tasso di positività sale dal 4,8 al 5,6%. I decessi sono 308 (ieri 318), per un totale di 96.974 vittime da inizio epidemia. 

Ricoveri in aumento

Ancora in salita i ricoveri: le terapie intensive sono 11 in più (come …

Moderna inizia i test clinici del vaccino contro la variante sudafricana

AGI – È pronto il candidato vaccino Moderna studiato specificamente per essere efficace anche contro la variante sudafricana. Il vaccino, mRNA-1273.351, è stato consegnato al National Institutes of Health (NIH) americano per lo studio clinico. Lo annuncia la stessa azienda, spiegando che contro le varianti più preoccupanti sono allo studio diverse strategie: fare una dose di richiamo usando il vaccino specifico che entra ora in fase di trial clinici, oppure utilizzarne un altro, un ibrido tra il vaccino Moderna “tradizionale” e quello contro la variante sudafricana, o ancora somministrare una terza dose del vaccino originario. Ma si valuterà anche la …

Le misure anti Covid non cambiano. Il Cts invita Draghi alla prudenza

AGI – Massima prudenza. Per ora tutte le richieste di riaprire – ristoranti, palestre, luoghi di cultura – si scontrano con le tesi del Comitato tecnico scientifico ma anche con i timori del premier e dei ministri interessati di allentare le maglie.

Si vedrà nei prossimi giorni quale sarà l’incidenza della variante inglese e come si evolverà il quadro dei contagi ma intanto il Cts ha dato indicazioni chiare e anche l’esecutivo non ritiene di modificare la linea. Le misure restano dunque le stesse, nonostante gli inviti a considerare l’ipotesi delle riaperture. Non si può abbassare la guardia, dunque.…

Oltre 200 bare del cimitero di Camogli sono finite in mare

AGI – Una frana ha travolto il cimitero di Camogli, sulla riviera ligure di levante, e trascinato in mare decine di bare. II vigili del fuoco sono intervenuti  con le squadre di Rapallo e i sommozzatori con la motobarca del distaccamento Gadda. Nel corso del pomeriggio sono stati recuperati 10 feretri, a fronte del crollo che ha coinvolge circa 200 loculi, a detta del Comune tutti occupati. 

In mare sono state messe delle panne oceaniche che impediscono che il materiale vada al largo e martedì i geologi faranno le valutazioni con i droni per capire l’indice di pericolosità, sia per valutare di …

Governo al lavoro sulle nuove misure, verso proroga stop spostamenti tra regioni di 30 giorni

AGI –   Proroga degli spostamenti tra Regioni, in scadenza giovedì, fino al 27 marzo e chiusura della partita sui sottosegretari. Lunedì 22 febbraio si preannuncia una giornata impegnativa per il governo Draghi.

Secondo quanto confermato anche dal ministro Mariastella Gelmini ai rappresentanti di Regioni, Anci e Upi, il Consiglio dei ministri dovrebbe varare domattina un nuovo provvedimento che estenda, per altri trenta giorni, tutte le misure in vigore nel precedente decreto Covid che stabiliva, “sull’intero territorio nazionale”, il divieto di “ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti …

Le folle in strada a Napoli e Bologna per l’ultimo giorno in zona gialla

AGI – Scatta domani la zona arancione per Campania, Emilia Romagna e Molise e la gente torna a riversarsi per le strade approfittando di bar e ristoranti ancora aperti aiutati dal bel tempo. Da domani solo asporto dunque per bar e ristoranti e spostamenti consentiti, tranne casi di necessità, solo nella propria città. E, soprattutto nel capoluogo campano la gente in giro è stata tanta ma molti anche i controlli.

Il rischio era quello di vedere le scene di San Valentino e Carnevale con migliaia e migliaia di napoletani in giro. E anche stamattina, con il sole e le temperature …

Negoziante uccisa a coltellate in centro a Genova, l’ex compagno ha confessato

AGI – Una donna è stata uccisa in via Colombo, in pieno centro a Genova, nel negozio di calzature dove lavorava. La donna è deceduta dopo aver ricevuto diverse coltellate. A compiere il delitto l’ex compagno, che ha confessato l’omicidio

L’uomo di 59 anni, fermato questa sera a Genova dalla polizia, si era dato alla fuga ed è stato rintracciato poche ore dopo, nei pressi dell’ospedale Galliera. 

La donna si chiamava Clara Ceccarelli ed aveva 70 anni. Il corpo è stato rinvenuto nel negozio di calzature di cui era titolare. La vittima lascia un figlio di 30 anni.

negoziante uccisa coltellate centro genova ex compagno confessa

© foto: Facebook 

L’uomo, …

Le ragioni della condanna di Pietro Genovese per la morte di Gaia e Camilla

AGI – “È assai elevato il grado di colpa dell’imputato, sotto il profilo del quantum di evitabilità dell’evento, essendo l’incidente frutto anche di una negligente scelta dell’imputato di mettersi alla guida dopo aver fatto uso di alcol, pur sapendo che era obbligato a non bere qualora avesse voluto condurre un’auto, secondo la sua età e per il tempo in cui aveva preso la patente”.

Lo scrive il gup di Roma, Gaspare Sturzo, nelle motivazioni della sentenza di condanna a 8 anni in abbreviato per Pietro Genovese, accusato di omicidio stradale plurimo per l’incidente avvenuto nella notte tra il 21 e …

Il lucido delirio di sangue del “professore” che non volle mai pentirsi

AGI – La sua presenza pesò come un macigno su Napoli e sulla Campania. ‘O professore con il suo solo sguardo, mobile e spiritato sotto le lenti dalla montatura d’oro, poteva comandare morte e spargere paura. Ci voleva uno sforzo immaginativo per ritrovare il don Raffaele di allora nel Cutolo di ora: un vecchio ridotto al lumicino, 40 chili, lo sguardo spiritato e la capigliatura arruffata.

80, 55, 38

L’uomo dalla memoria prodigiosa e delirante che ordinò le imprese più cruente, il boss che sfidò tutti gli altri boss di camorra, il negoziatore che riceveva in carcere esponenti di Stato “mediando” per la …

A Napoli individuata una nuova variante del  Covid-19

AGI – Primo caso in Italia a Napoli di variante B.1.525 del Covid 19, una variante sinora registrata in un centinaio di casi in Africa, Stati Uniti e alcuni paesi europei. Un professionista di ritorno da un viaggio in Africa è risultato positivo. Giuseppe Portella dell’ateneo Federico II individua il caso altamente sospetto e in tempi rapidissimi l’equipe di Nicola Normanno dell’Istituto tumori Pascale scopre la variante mai descritta sinora in Italia.

“La sequenza del campione giunta a noi dal Policlinico Federiciano – spiega il ricercatore del Pascale – ci ha subito insospettiti perché non presentava analogie con altri campioni provenienti …