Ispezione radio

Ispezione radio

L’sipezione radio è una serie di collaudi a disposizione di un’imbarcazione per verificare e confermare la sua prontezza e sicurezza per la navigazione in aree del mare appropriate. Le condizioni della nave e della sua attrezzatura dovrebbero essere mantenute in conformità con le misure del SOLAS per assicurare che la nave nel complesso rimanga adatta a procedere in mare senza pericoli per la nave o il personale a bordo.

In seguito al disastro del Titanic nel 1912, la comunità del mondo ha capito la necessità di portare leggi di sicurezza marittime a un livello internazionale. IMCO (Organizzazione marittima internazionale) ha raccolto e elaborato la prima Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS) nel 1914. questa convenzione non ha avuto la fortuna di essere stata applicata a casua della Prima Guerra mondiale. Di conseguenza, la Convenzione SOLAS fu rielaborata e aggiornata nel 1960 e 1974. Al giorno d’oggi la redazione consolidata del 1974 con continui amendamenti è in uso. 

Ispezione radio

L’ispezione radio deve essere messa in pratica in accordo con la Convenzione SOLAS, con riferimenti al “IMO Resolution A997(25) – Survey Guidelines Under the Harmonized System of Survey and Certification, 2007”.

Le norme SOLAS riguardo le comunicazioni radio, se non espressamente previsto diversamente, non si applicano a:

  • Navi da guerra o di trasporto truppe.
  • Navi da carico di meno di 300 stazza lorda.
  • Navi non azionate da strumenti meccanici.
  • Navi in legno di costruzione primitiva.

Si afferma che l’ispezione radio iniziale e annuale, il rilascio, il rinnovo e l’approvazione dei Certificati Radio di Sicurezza di installazioni radio sulle navi SOLAS dovrebbe essere effettuato conformemente alle norme stabilite nella risoluzione IMO A.948 (23)

L’ispezione radio deve sempre essere eseguita da un ispettore qualificato che abbia una conoscenza adeguata della Convenzione pertinente dell’IMO, in particolare SOLAS e degli standard di prestazione associati, e delle appropriate norme radio ITU. Il rilevamento radio deve essere effettuato utilizzando apparecchiature adeguate in grado di eseguire tutte le misurazioni pertinenti richieste dalle linee guida.

È considerato molto importante che l’operatore radio responsabile (con un certificato GOC o ROC) sia propriamente istruito e addestrato su come usare l’attrezzatura radio GMDSS.

La Convenzione Internazionale sugli standard di addestramento, certificazione e sorveglianza dei marinai, come emandata nel 1995, prevede che l’operatore radio che svolge compiti di vigilanza debba:

  • Assicurare il controllo delle frequenze specificate nella Regolazione Radio e nella Convenzione SOLAS; 
  • Mentre è in servizio,  deve controllare regolarmente l’attività dell’attrezzatura radio e le sue fonti di energia e comunicare al comandante qualsiasi insuccesso nel suo funzionamento. 

La licenza radio e il certificato per l’operatore / operatori radio dovrebbero essere controllati durante l’ispezione.

La “implementazione globale e uniforme del sistema armonizzato di rilevazione e certificazione (HSSC)” e le “Linee guida rivedute di rilevazione nell’ambito del sistema armonizzato di rilevazione e certificazione” richiedono quanto segue.

L’ispezione e il controllo delle navi, per quanto riguarda l’applicazione delle disposizioni del presente regolamento e la concessione di esenzioni da esse, sono effettuati da funzionari dell’amministrazione della nave. L’amministrazione potrebbe, tuttavia, affidare le ispezioni e le indagini ai periti nominati allo scopo o alle organizzazioni da essa riconosciute.

Ciononostante, l’amministrazione deve nominare come minimo un ispettore o un’organizzazione riconosciuta a richiedere riparazioni per la nave e a effettuare ispezioni se richiesto dalle autorità competenti di uno Stato di approdo.

Se l’ispettore autorizzato o l’organizzazione scopre che le condizioni dell’imbarcazione o del suo equipaggiamento non corrispondono sostanzialmente alle indicazioni del certificato o che la nave non è idonea a procedere in mare senza pericolo per la nave o per l’equipaggio , tale ispettore o organizzazione deve immediatamente assicurarsi che vengano intraprese azioni correttive e avvisare l’Amministrazione. Se tale azione correttiva non viene intrapresa, il relativo certificato deve essere ritirato e l’Amministrazione deve essere immediatamente informata; e se la nave si trova nel porto di un altro stato, le autorità competenti dello Stato di approdo devono essere immediatamente informate. Quando un funzionario dell’Amministrazione, un ispettore nominato o un’organizzazione riconosciuta ha comunicato alle autorità competenti dello Stato di approdo, il Governo dello Stato di approdo interessato fornisce a tale funzionario, ispettore o organizzazione l’assistenza necessaria per adempiere ai propri obblighi ai sensi del presente regolamento. Quando applicabile, il governo dello Stato di approdo interessato assicura che la nave non salperà fino a quando non potrà procedere in mare, o lasciare il porto allo scopo di procedere verso il cantiere di riparazione appropriato, senza pericolo per la nave o le persone a bordo.

Post simili: