Notizie

Sparatoria in un bar nel Milanese, un ferito grave

sparatoria bar milanese

Paolo Manzo / NurPhoto

Carabinieri

Sparatoria in un bar dell’hinterland milanese. Un 40enne di origine albanese è rimasto ferito gravemente dopo essere stato raggiunto da un colpo allo sterno, è ora ricoverato in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Milano. Il fatto è accaduto intorno alle 20 di questa sera presso un bar in via Palermo a Limito, frazione di Pioltello, nel milanese. Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto e l’identità del ferito non è ancora stata resa nota.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda per avviare le indagini sull’accaduto. Successivamente, un altro uomo si è presentato spontaneamente al …

È morto a 94 anni Antonello Falqui, regista di Canzonissima

morto antonello falqui canzonissima

Si è spento un pezzo della storia della della tv italiana. Il regista che ha inventato il varietà televisivo Antonello Falqui è morto all’eta’ di 94 anni. “Sono partito per un lungo lungo lungo viaggio…potete venire a salutarmi lunedì 18 novembre alle ore 11 nella chiesa S. Eugenio a viale delle Belle Arti a Roma”, hanno scritto i familiari sui profili Facebook e Twitter del regista.

Centinaia i messaggi di cordoglio. Tra i primi quello di Fiorello: “Ci lascia il papà del varietà. Il più grande di tutti. Ha fatto sognare gli italiani con i suoi spettacoli. Ho avuto anche il piacere di conoscerlo. Grazie …

Piazza San Marco è invasa dall’acqua, attesa per un nuovo picco

venezia San Marco acqua alta

Filippo MONTEFORTE / AFP 

Venezia, acqua alta

In attesa di un nuovo picco di alta marea che, secondo le previsioni del centro mare di Venezia, alle 11,20 dovrebbe toccare i 150 centimetri, Piazza San Marco appare già completamente invasa dall’acqua. Forte il vento che soffia sulla laguna e che complica la situazione spingendo dentro la città l’acqua del mare. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it

Jorge Lorenzo si ritira. A Valencia la sua ultima gara di MotoGp

MotoGp lorenzo ritiro

A soli 32 anni e dopo aver vinto 5 titoli mondiali, il centauro spagnolo Jorge Lorenzo si ritira. Lo ha annunciato in una conferenza stampa convocata alla vigilia del week end del gp di Valencia che chiude il mondiale 2019 di MotoGp conquistato da Marc Marquez. “Questa sarà la mia ultima gara e poi lascio come pilota professionista – ha detto Lorenzo – non è facile ma ho deciso cosi'”. Il pilota chiuderà la carriera su uno dei circuiti che ha più amato e dove ha già vinto 4 volte.

L’annuncio commosso

“Grazie di aver accettato questo invito, sono orgoglioso di vedervi qui”, …

Lara Comi è ai domiciliari per l’inchiesta ‘Mensa dei poveri’ 

lara comi domiciliari 

Nicola Marfisi / AGF

Lara Comi

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Milano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre persone, fra cui l’ex eurodeputata di Forza Italia, Lara Comi (andata ai domiciliari), nell’ambito dell’operazione ‘Mensa dei poveri’. In carcere Giuseppe Zingale, dg di Afol, ai domiciliari Paolo Orrigoni, ad dei supermercati Tigros ed ex candidato sindaco a Varese per il centrodestra. 

“Lara Comi ha mostrato una non comune esperienza nel far ricorso a collaudati schemi criminosi”, scrive il gip di Milano nell’ordinanza di custodia cautelare a carico dell’ex eurodeputata di Forza Italia. 

Le

Per 13 ultrà laziali sono scattate le misure cautelari

ultrà lazio tim-cup

Daniel Bockwoldt / DPA / dpa Picture-Alliance

Ultras

I poliziotti della Digos di Roma stanno eseguendo 13 ordinanze di misure cautelari ai danni di altrettanti appartenenti al gruppo degli ultras laziali ‘Irriducibili’, per gli scontri avvenuti il 15 maggio scorso durante la finale di Coppa Italia. Tra questi ci sono anche anche i responsabili dell’incendio dell’autovettura della polizia di Roma Capitale. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it

Allerta rossa per il maltempo in Sicilia, scuole chiuse e smottamenti

Maltempo allerta rossa Sicilia

Scuole chiuse, oggi, a causa dell’allerta rossa, in numerose città siciliane, compresi i capoluoghi di Catania, Messina, Siracusa e Ragusa. Ma anche grossi centri come Noto, Pozzallo e Caltagirone. Chiuse pure le sedi dell’Università di Catania, incluse quelle di Ragusa e Siracusa, e nella Scuola Superiore di Catania. Cimiteri, impianti sportivi e giardini subiscono precauzionalmente la stessa sorte.

Allerta arancione a Palermo come ad Agrigento. Nella città dei templi il sindaco Lillo Firetto sottolinea che le scuole sono aperte, ma invita “la cittadinanza alla prudenza in quanto permane lo stato di allerta”. La strada statale 113 Settentrionale Sicula è provvisoriamente chiusa …

Titroli e aperture: il trionfo dell’ultradestra spagnola nei quotidiani in edicola

attentato iraq ilva spagna rassegna stampa

Un attentato contro i soldati italiani di stanza in Iraq. Ieri mattina un ordigno rudimentale scoppiato vicino a Kirkuk, ha investito in pieno il convoglio di un team misto di forze speciali. Cinque i militari che sono rimasti feriti, tre in modo grave. Non sarebbero in pericolo di vita, ma ad uno di loro è stata amputata una gamba. Due sono parà Col Moschin dell’Esercito e tre sono incursori Comsubin della Marina militare. Sedici anni fa, il 12 novembre, ci fu la strage di Nassiriya.

E mentre si continua a trattare sullo scudo penale all’Ilva, per Alitalia sembrerebbe vicina …

Sinner ha vinto le Next Gen Atp Finals e sogna un posto tra i “grandi” del tennis

Jannik Sinner vittoria next gen atp finals

Jannik Sinner ha vinto le Next Gen Atp Finals di Milano superando l’australiano Alex de Minaur, numero 18 della classifica ATP. Il 18enne azzurro, numero 95, succede così nell’albo d’oro al greco Stefanos Tsitsipas. Una vittoria netta quella del tennista azzurro che si è imposto per 4-2 4-1 4-2 (il punteggio nel torneo dedicato ai campioni di domani prevede i set “corti”). Un successo che corona una stagione di grande prestigio che si è conclusa con l’accesso, per la prima volta, tra i primi 100 giocatori del mondo, con la coppa alzata all’Allianz Cloud Palalido di Milano ma anche con la prima …

Uomo accoltellato da ergastolano in permesso premio a Milano

Uomo accoltellato da ergastolano in permesso premio

Un uomo di 79 anni è stato accoltellato oggi pomeriggio nel parcheggio sotterraneo dell’ospedale San Raffaele di Milano. L’aggressore è Antonio Cianci, ergastolano in permesso premio, che ha sottratto alla vittima soldi e un cellulare, ma è stato fermato poco dopo da una volante della Polizia. Il 79enne è stato soccorso in codice rosso ma non è in pericolo di vita. Cianci, detenuto nel carcere di Bollate, sta scontando l’ergastolo perché, nell’ottobre del 1979, uccise tre carabinieri a Melzo. 

L’uomo accoltellato è stato ferito alla gola con un taglierino: ha riferito agli inquirenti che, mentre si trovava al piano -1 dell’ospedale, vicino alle macchinette del caffè, …