Fendinebbia e guida notturna

Per gli automobilisti che durante la guida notturna utilizzano fendinebbia e anabbaglianti allo stesso tempo, quando c’è fumo, nebbia, foschia, quando nevica o piove in maniera molto violenta, non esistono divieti. È possibile, per questo motivo, sfruttare entrambe le tipologie dei fari di notte e in condizioni di scarsa visibilità, nonostante il codice della strada vieti questa particolare condizione di guida. Sarebbe infatti possibile utilizzare fendinebbia e anabbaglianti solamente durante la guida diurna, ma, in ogni caso, non viene vietato l’abuso di illuminazione durante la notte. Con la sentenza n. 534 la Corte Suprema ha infatti contrastato la pronuncia di merito riguardante un giudice di pace, il quale aveva confermato la multa prodotta dalla polizia stradale a un guidatore toscano. L’accusa era, proprio, quella di aver utilizzato entrambi i fari durante la notte, nonostante non vene fosse la necessità.

Fendinebbia: la Cassazione dice sì

La Cassazione ha accolto il reclamo di un guidatore toscano, multato, come abbiamo accennato, per aver utilizzato contemporaneamente fendinebbia e anabbaglianti durante la guida notturna. Il reclamo è stato relativo al fatto che non esistono leggi fissate da rispettare in tal caso. In questo modo, la Cassazione ha deliberato che, per la guida notturna in caso di condizioni di scarsa visibilità, i guidatori che volessero usufruire di fendinebbia e anabbaglianti per ottenere una visuale più nitida della strada, non infrangono la legge. Per questo motivo, è possibile scegliere di sfruttare entrambe le opzioni messe a disposizione da ogni veicolo per garantire una marcia sicura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *