Una guardia giurata ha sparato per gioco contro un cartello stradale e ha colpito un bambino di due anni

AGI – Il bambino di quasi due anni ferito da un proiettile la notte tra il 15 e il 16 agosto a Corte Franca (Brescia) “è sveglio e respira da solo”. È quanto riferisce l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove il piccolo è stato trasportato e operato nella notte. “I medici sono ottimisti sull’evolversi delle sue condizioni”, conclude il bollettino medico. 

Il proiettile è partito dalla pistola di una guardia giurata di 46 anni. I carabinieri della compagnia di Chiari, coordinati dal pm di turno, Benedetta Callea, sono al lavoro per chiarire la dinamica. Da una prima ricostruzione, il gruppetto formato da zio e nipoti intorno alle 23 avrebbe sparato in direzione di un cartello stradale. L’uomo è stato portato in caserma, ma sinora nei suoi confronti non sono stati presi provvedimenti formali.

Post simili: