Il DNS e il suo importante ruolo nel mondo online

La Gerarchia del DNS

Molto prima dell’avvento del personal computer e molto prima della nascita dei dispositivi smart, era molto più facile per i pochi utenti di Internet identificare gli indirizzi IP familiari, un po′ come ad esempio memorizzare i numeri di telefono di casa ai tempi dove ancora non esisteva l′identificativo del chiamante. 

Anche se basta fare clic su Invia per inviare un’e-mail o digitare gli URL nelle barre di ricerca, la verità è che i computer non hanno la possibilità di leggere il testo mentre interagiscono in rete.

DNS
Esempio di operazione DNS

Qui entra in gioco il DNS o Domain Name System, che è uno dei fondamenti del networking, come molti di voi già sanno. Il Domain Name System è ciò che traduce gli URL testuali che vengono digitati nelle barre di ricerca in indirizzi IP numerici. Ecco cosa usano i computer quando “parlano” tra di loro. 

L’obiettivo principale del Domain Name System è molto semplice. In generale, è più facile per le persone ricordare le parole ed al contrario si confondono con lunghe sequenze di numeri. Tuttavia, il ruolo che svolge è fondamentale per la crescita del mondo connesso. 

Se non avete ancora sperimentato in prima persona il mondo in cui non esisteva ancora l’ID del chiamante, potete semplicemente pensare al Domain Name System come alla vostra lista di contatti sul vostro smartphone che contiene il numero di ogni singola persona su questo pianeta e moltiplicato per tutti i dispositivi connessi che lo utilizzano quotidianamente. 

Tuttavia, anche questo tipo di analogia fa sembrare il Domain Name System troppo semplice rispetto a quello che è, poiché non esiste un singolo server o directory che funga da rolodex per l’intero traffico Internet nel mondo. 

Qual è il ruolo dei Domain Name System Servers?

Una sola directory del Domain Name System sarà imponente e rappresenterà oltre 333,8 milioni di nomi di dominio che sono stati elencati solo nel 2018. Proprio come il resto delle cose oggi legate al networking, il Domain Name System è diffuso in una rete internazionale di servizi di Domain Name System che comunicano costantemente tra loro in modo che gli utenti siano indirizzati verso i loro siti. 

DNS (Domain Name System)
DNS è l’acronimo di Domain Name System / Service / Server

Ci sono in realtà alcune ragioni principali per cui i server del Domain Name System vengono distribuiti in questo modo e ha principalmente a che fare con la scala.

Innanzitutto, la maggior parte dei siti web citati, in particolare i principali motori di ricerca come Google, hanno centinaia o addirittura migliaia di indirizzi IP corrispondenti a un solo dominio. Ad esempio, chi vuole accedere a Google da Londra non interagirà probabilmente con l’analoga apparecchiatura del Domain Name System, per non parlare dell’analogo server di Google, di qualcuno che effettua una ricerca simile a Boston, anche quando praticamente accede allo stesso sito web a cose fatte. 

Un motivo in più ha a che fare con il tempo. Se ogni singolo utente che effettua la stessa ricerca su Google in tutto il mondo ha accesso ad un unico server centrale del Domain Name System, ci sarà un immensa congestione del traffico nonostante il bilanciamento del carico. 

A questo punto, le informazioni del Domain Name System vengono memorizzate nella cache anche sui singoli dispositivi per consentire ai computer di risolvere subito il nome di dominio con l’indirizzo IP di Google con il server remoto più volte al giorno. In realtà, i server e i router che gli ISP utilizzano per connettere i clienti alla cache di Internet sono carichi di informazioni del Domain Name System ad alto traffico per risolvere subito gli indirizzi IP in modo che i clienti siano soddisfatti e il traffico continui a muoversi. 

La Gerarchia del DNS

L’intero processo di accesso a un sito web segue il percorso dell’indirizzo IP corrispondente. Se le informazioni non vengono memorizzate nella cache locale, ci sarà una gerarchia di diversi server del Domain Name System dove la richiesta deve passare per lo sblocco dell’IP. Una volta che il sistema funziona senza problemi, questi saranno tutti invisibili agli utenti. 

DNS, cos’è e come funziona?

Anche se il caching e il sistema interno dei nomi a dominio è molto comune in molte imprese, è meglio dare un’occhiata alla sua forma più semplice. Nel momento in cui l’utente avvia una richiesta di un IP attraverso la digitazione dell’URL nel browser, questa richiesta arriverà inizialmente al resolver ricorsivo se questo non è già presente nella cache del sistema operativo o del browser. Il resolver ricorsivo è un server spesso gestito dall’ISP dell’utente, dall’impresa stessa o da un provider di sistemi di nomi a dominio gestiti. 

Questo resolver è a conoscenza dei server del Domain Name System di cui ha bisogno per richiedere lo sblocco dell’indirizzo IP e tipicamente inoltra questa richiesta al server principale che è a conoscenza di tutti i dettagli relativi ai domini di primo livello. Poiché questi sono distribuiti in tutto il mondo, in generale, il resolver accede al server radice che è più vicino all’inizio geografico della richiesta, a sua volta più vicino all’utente che accede al web. 

Il passo seguente in questa gerarchia porterà la richiesta al TLD o al server di dominio di primo livello. Il server sarà più specifico in quanto riconosce il dominio secondario e invia la richiesta al server dei nomi autoritativi di quel dominio che alla fine avrà in mano le chiavi di quell’indirizzo IP che permette all’utente di visitare il sito. 

Nonostante tutti i diversi passaggi sulla gerarchia del Domain Name Server, l’intero processo deve avvenire in millisecondi o in un batter d’occhio. Poiché si tratta di un processo molto efficiente, gli utenti medi di Internet al di fuori del mondo del networking lo danno per scontato. 

Anche se il DNS (studio4web.com) ha la tendenza a lavorare e a funzionare solo in background, se si verifica un rallentamento lungo il percorso verso l’indirizzo IP, ciò può influenzare l’esperienza complessiva dell’utente finale che a sua volta influenza le applicazioni business-critical per gli utenti business. Diventerà poi compito del reparto IT risolvere i problemi lungo il percorso per affrontare le preoccupazioni che sono sotto il loro controllo e che potrebbero essere un po’ difficili se non si ha una visione completa della rete.

Post simili: